Annamaria Iodice - MediTerrae - dipinto a olio - Otranto castello aragonese

colors!

Parola d’ordine: colore! Password: colors !

questa certamente la nota più forte nell’aver abbinato due personalità tanto differenti e ricche espresse nelle loro stesse opere: Maura Biamonti e Annamaria Iodice.

Selezionate tra 50 artisti e designer provenienti da tutta Italia e dall’estero, Maura Biamonti e Annamaria Iodice si sono aggiudicate il riconoscimento lo scorso aprile per Gioielli in Fermento 2012, tracciando il loro personale incontro con il mondo del vino nelle sfumature sensoriali suggerite dai vini di Torre Fornello, azienda vitivinicola ricca di storia immersa nei vigneti della Valtidone (qui le opere di tutti gli autori in concorso nella seconda edizione).

In esposizione fino a sabato 16 marzo 2013, oltre ai pezzi appositamente realizzati per il concorso, le collezioni più significative del percorso di ricerca delle due autrici.

Maura Biamonti  vive e lavora a Biot (Francia)

‘Fare gioielli é dare gioia! Senza preclusioni o rigide scelte di stile, suggestioni etrusche occhieggiano in un oggetto contemporaneo, ispirazioni vegetali si trasformano in un motivo geometrico e l’emozione del colore si fonde con la luce dell’oro e dell’argento. Per Gioielli in Fermento ho pensato ai profumi intensi della pigiatura: sapori e profumi da sentirsi… sottosopra! Flavours and scents to rock Your feelings.’               

 Annamaria Iodice vive e lavora a Bassano del Grappa  (Vicenza)

‘Scultura, pittura, arti applicate e in particolare gioiello contemporaneo.  Tanti progetti e altrettante collezioni: Frammenti Palladiani, MediTerrae, Buco Esistenziale. Da una parte le emozioni, i sentimenti più intimi e quelli universali; dall’altra la pura forma fatta di linee essenziali e masse consistenti. Un’arte che si fa narrazione, soggetta a libera interpretazione e a mille suggestioni, affidata di volta in volta al pezzo unico, a multipli o a piccole serie a seconda della storia da raccontare. Per Gioielli in Fermento la collezione Melancholia è dedicata a Donna Luigia, donna forte e malinconica , e trae ispirazione dalla bandiera frangivento di Torre Fornello.’

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...